testa-home testa-home

In un momento in cui televisione e internet fanno da padroni esaltando non-valori quali il distacco dalla società, sia psichico che verbale, l’Associazione Culturale “Duetto in Atto” sceglie come suo mezzo di espressione il teatro, l’arte, il contatto fisico…, e propone ai ragazzi un’esperienza significativa culturale e di aggregazione.



Finalità

Il progetto ha come obiettivo il potenziamento della capacità di comunicare attraverso un miglior uso del proprio corpo, della propria voce e delle proprie emozioni, articolandosi intorno a due aspetti fondamentali: quello della fruizione (alla scoperta del teatro) e della produzione (del fare teatro). Obiettivo primario sarà quello di far divertire e interessare i ragazzi motivando continuamente la loro curiosità e la loro attenzione.


I principi educativi

1: L’azione educativa individualizzata.

È l’elemento qualificante del progetto. Si fonda sul rispetto dei ritmi dei singoli, e mira da un lato a soddisfare i bisogni immediati dell’accolto, dall’altro a mettere in luce e valorizzare le capacità e le potenzialità di ciascuno. Si offrono al ragazzo occasioni e strumenti per esprimersi in modo libero e senza condizionamenti.

2: L’autonomia.

L’aspetto che più viene preso in considerazione. Alla fine del corso ogni ragazzo sarà in grado di gestire la sua attività autonomamente, all’interno prima del gruppo di lavoro poi dello spettacolo. Si punta a formare ragazzi in grado di valutare e decidere come affrontare ogni esercizio proposto, sia in classe che a casa. Si lavorerà in modo tale da far sì che durante il momento dello spettacolo ogni ragazzo sarà completamente indipendente dalla guida degli operatori.


Struttura

1: Training

Gli esercizi proposti hanno carattere propedeutico. Una prima parte è dedicata alla comunicazione gestuale, al lavoro teso a favorire la percezione del proprio corpo all'interno di una corretta gestione dello spazio e del tempo. La secondo all’educazione fonetico-vocale. Inoltre parte dell’attività è rivolta al lavoro musicale attraverso la riscoperta del suono e del ritmo e delle affinità che la musica può avere con il nostro corpo e le nostre emozioni.
L’utilizzo del gioco e la sperimentazione di piccoli esercizi di teatro a i ragazzi a “sciogliersi” così da poter affrontare, per la fine dell’anno, la realizzazione di un allestimento teatrale.

2: Messa in scena

Produrre e realizzare uno spettacolo teatrale segna il momento conclusivo del laboratorio e del lavoro tecnico-eudcativo, ma soprattutto indirizza il ragazzo verso un percorso personale di crescita a livello individuale e di insieme.
Il testo da rappresentare, i costumi e le scene vengono personalizzati in base alle esigenze e le peculiarità di ogni singolo gruppo.